Le sesse (seickes) dell'Adriatico

s. polli

Abstract


Il mare Adriatico, come ogni bacino acqueo,è soggetto ad oscillazioni libere, aventiperiodi determinati, dipendenti dalla formadel bacino e dal modo di oscillazione. Ilfenomeno si genera quando una causa, generalmentemeteorica, produce un temporaneodislivello in una zona del mare. Ilristabilimento dell'equilibrio avviene medianteuna successione di oscillazioni chegradualmente si smorzano. Queste fluttuazionisono dette anche sesse (seiches, freeoscillations, Eigenschwingungen) perchè sottotale nome furono per la prima volta osservatee studiate nei grandi laghi svizzeri.Nell'Adriatico l'oscillazione principale avvienelongitudinalmente, l'acqua cioè oscillaattorno ad una linea nodale, trasversale all'assedel bacino. Sono possibili oscillazionicon la linea nodale all'estremità aperta delmare, con il nodo al centro, con più lineenodali ed anche oscillazioni trasversali.

Full Text:

PDF

References


DOI: https://doi.org/10.4401/ag-5741

Published by INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - ISSN: 2037-416X