CONTENUTO DI URANIO E TORIO NELLE METEORITI

M. CURATOLO, D. PALUMBO, M. SANTANGELO

Abstract


Molti ricercatori in questi ultimi anni si sono interessati al problema
della composizione delle meteoriti; dai risultati sperimentali si
è cercato trarre elementi circa la genesi di questi materiali, questione
ancora aperta, ed avere informazioni sui processi chimici e termodinamici
cui le meteoriti furono soggette prima della loro caduta sulla
terra.
Uno degli aspetti del problema è quello dell'abbondanza percentuale
degli elementi chimici e della loro composizione isotopica nella
materia meteorica dei diversi tipi : ciò perché esso è connesso con
quello piii generale dell'origine e distribuzione degli elementi nel cosmo
e nella terra, nonché con quello dell'età delle meteoriti (l ).
In un recente lavoro Urey e collaboratori (-), esaminando un gran
numero di analisi chimiche effettuate su questi materiali, sono pervenuti
alla formulazione di alcuni criteri di classificazione in base alla
percentuale dei componenti più abbondanti ed alla presenza o meno
di disomogeneità strutturali nella massa fondamentale. Fra gli elementi
meno abbondanti presentano particolare interesse quelli delle due famiglie
radioattive naturali Torio e Uranio; le loro concentrazioni sono
state determinate per alcune meteoriti siliciche (stonv ineteorites) e
per qualcuna ferrica (iron meteorites)

Full Text:

PDF

References


DOI: https://doi.org/10.4401/ag-5681
We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it (Read more).
Ok


Published by INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - ISSN: 2037-416X