LA REGISTRAZIONE DI TERREMOTI A PAVIA

G. PANNOCCHIA

Abstract


Trasferito nell'Osservatorio Geofisico di Pavia chiesi ed ottenni
dalla sede centrale dell'Istituto Nazionale di Geofisica di poter aggiungere
ai due sismografi Wiechert, già funzionanti ottimamente,
due sismografi tipo Galitzin. Voglio augurarmi che possa essere presto
completata la terna di questi apparecchi e che quindi questa stazione
possa allinearsi alle altre stazioni Italiane ed estere nella stesura dei
bollettini microsismici, oltre che in quella, già in atto, dei bollettini
sismici. I microsismi si manifestano a Pavia in proporzioni piuttosto
eccezionali e sarebbe ottima cosa poterli seguire dalla registrazione
nelle tre componenti classiche. Attualmente si registrano quasi tutti
i terremoti.

Full Text:

PDF

References


DOI: https://doi.org/10.4401/ag-5684
We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it (Read more).
Ok


Published by INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - ISSN: 2037-416X