On seismic investigations of the deep crustal structure according to the International Geophysical Year pian (*)

e. i. Galperin, i. p. Kosminskaya

Abstract


Neil' U.S.S.B. il programma delVInternational Geopliysical Year è statoprogettato per lo studio della struttura della crosta nella zona di transizionedal Continente Asiatico all'Oceano Pacifico.Lavori sperimentali, effettuati nel Mar Caspio, nel 1956, dimostraronoche la tecnica dei profili per punti — con punti mobili per il colpo — cheera stata messa a punto da specialisti americani ed inglesi, era la più vantaggiosadal punto di vista economico e facilmente realizzabile dal punto divista tecnico.I dati di D.S.S. per la parte centrale del Mar Caspio dove è stata osservatala transizione dalla piattaforma Turkmeniana Epi-Hercinia alla zonageosinclinale caucasica misero in luce che queste regioni hanno una strutturadifferente della crosta.È caratteristico il fatto che nella regione del Caspio si trovino nella zonageosinclinale, aree con il tipo intermedio di crosta che è costituito da unostrato di grande spessore (superiore ai 20 km) di sedimenti con velocitàmedia di 3.0-3.5 km/sec., ed uno strato « basaltico ». Qui non sono stateinvece osservate onde con Vx ?» 6 lcm/sec. corrispondenti al cosidetto stratogranitico.Nel 1957-1958 fu effettuato uno studio soltanto per determinare lastruttura profonda della zona di transizione dal Continente Asiatico alPacifico.

Full Text:

PDF

References


DOI: https://doi.org/10.4401/ag-5725
We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it (Read more).
Ok


Published by INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - ISSN: 2037-416X