La geoditianMca al servizio delle grandi dighe

p. CALOI

Abstract


Si richiama, ancora una volta, l'attenzione sull'interesse
(a volte fondamentale, anche ai flni pratici) della costante osservazione
delle variazioni del campo elastieo, nelle zone in eui un mezzo solido 6 sottoposto
a continue variazioni di tensione, comunque determinate. L'azione
di tormento, assoeiata alle variazioni di tensione, si traduce in un decadimento
del modulo elastieo, testimoniato dal piu o meno sensibile diminuire
della velocita di propagazione delle onde elastiche. L'osservazione continua
del campo elastieo in una zona sismica, combinata con la contemporanea
osservazione della variazione della verticale apparente, puo costituire una
valida via d'approccio nel problema della previsione dei terremoti: a questo
proposito, nella zona di Tolmezzo, alcune scosse sismiche sono state sorprese
nella loro fase di preparazione. Nell'ambito delle grandi diglie, simili
indagini, sistematicamente perseguite, possono condurre —• come di fatto
lianno condotto — ad individuare una locale microsismicita, naturale o
provocata, clie puo riuscire esiziale — nelle sue conseguenze — per l'incolumita
delle popolazioni a valle dei grandi sbarramenti. 1 tragici eventi,
veriflcatisi un po' dovunque negli ultimi anni, suggeriscono l'opportunita
di una pronta estensione di simili osservazioni presso le maggiori diglie del
mondo.

Full Text:

PDF

References


DOI: https://doi.org/10.4401/ag-5219
We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it (Read more).
Ok


Published by INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - ISSN: 2037-416X