La radiazione solare (globale) e la rete altinometrica del servizio meteorologico dell'aeronautica italiana(*)

O. DE PASQUALE

Abstract


Si fa una breve desorizione della funzione degli Osservatori
Scientifico-Sperimentali del Servizio Meteorologico deU'Aeronautioa,
militare italiana (OSSMA), con particolare riferimento a quello di Messina,
clie tra i suoi coinpiti ha anche quello degli studi e delle ricerclie sulla radiazione
solare, con la gestione di una Rete attinometrica di 31 stazioni.
Si passa quindi ad una rapida rassegna evocativa degli studi sulla
radiazione solare su scala mondiale, notificando il contributo italiano e
mettendo in particolare rilievo quelli della radiazione globale (D -j- I) anche
a scopo sinottico, che formano oggetto di particolari applicazioni da parte
dell'OSSMA di Messina.
Inoltre fatta una breve descrizione del funzionamento della Rete attinometrica
A. M. e del contenuto delle relative pubblicazioni finora fatte
o in corso, si discutono i risultati ed i metodi di impiego dei dati e si fanno
voti perche essi vengano introdotti piu attivamente nel campo sinottico
applicativo, specie in relazione alia turbolenza atmosferica, alia evaporazione
e quindi alia umiclificazione delle masse d'aria.
Detti fenomeni, unitamente all'azione delle correnti superflciali marine
calde, a circolazione ciclonic.a, darebbero luogo, secondo l'autore, alle basse
barometriche secondarie (Golfo di Genova, Alto Adriatico. . .) e ad alcune
perturbazioni temporalesche. Si auspica pertanto una maggiore collaborazione
t r a Meteorologia e Oceanografla.
Inline, in relazione tra i fenomeni sopra detti e l'andamento della
acqua precipitabile notturna e diurna, ricavata dai radiosondaggi, si emette
l'ipotesi che una parte dell'ossigeno atoinico atmosferico possa trovare la
sua origine nella scomposizione delle molecole del vapor d'acqua dell'aria,

Full Text:

PDF

References


DOI: https://doi.org/10.4401/ag-5196
We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it (Read more).
Ok


Published by INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - ISSN: 2037-416X