A propos de l'usage du champ magnétique terrestre pour l'étude des rayons eosmiques ou de l'activité magnétique

p. n. mayaud

Abstract


Tanto nell'interpretazione dei risultati magneticiche in quella dei raggi cosmici, alcuniautori si sono spesso trovati di frontea rilevanti divergenze rispetto ai valori osservatial livello del suolo, in seguito superatecon l'aiuto del camjw dipolo e dei valoriteorici-, per esempio l'intensità di un datofenomeno che, teoricamente, dovrebbe esserecostante su una specifica latitudine, in praticasi rivela poi, variabile.

Full Text:

PDF

References


DOI: https://doi.org/10.4401/ag-5746
We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it (Read more).
Ok


Published by INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - ISSN: 2037-416X