IL CAMPO GEOMAGNETICO

F. MOLINA

Abstract


Questo lavoro non è un trattato sul campo geomagnetico e nemmeno
una rassegna sull'argomento, almeno nel significato che normalmente
si attribuisce al termine « rassegna »; esso è semplicemente
un tentativo di condensare in termini comprensibili agli studiosi non
specializzati ciò che oggi si sa o si ipotizza sul magnetismo terrestre
e sulle sue cause. Chi scrive si è sempre trovato a disagio di fronte
alle richieste di una spiegazione sull'origine del campo magnetico
terrestre: o si cerca di cavarsela con poche parole (« si tratta di correnti
elettriche indotte nell'interno della Terra ») che possono forse accontentare
chi non si occupa in modo particolare di problemi scientifici
ma non possono soddisfare un fisico, oppure ci si sente obbligati a
tentare faticosamente di approfondire, sia per capirli personalmente
che per poterli poi spiegare agli altri, argomenti e ragionamenti che
sono in realtà accessibili solo a un fisico teorico ben preparato. Apparentemente
non esiste una via di mezzo, come del resto in molti altri
campi della fisica contemporanea.
La presente monografia rappresenta appunto il tentativo di trovare
questa via di mezzo: nel terzo capitolo, dedicato alle teorie sull'origine
del campo geomagnetico, si cerca di descrivere qualitativamente
i principali processi fisici proposti come sorgenti del campo,
dopo un accenno ai fondamenti fisici e matematici sui quali sono state
elaborate le varie teorie. Senza farmi soverchie illusioni di essere riuscito
nell'intento, mi dichiarerei tuttavia soddisfatto se questo lavoro
destasse sull'argomento l'interesse di qualche giovane ricercatore, incoraggiandolo
ad un approfondimento.

Full Text:

PDF PDF

References


DOI: https://doi.org/10.4401/ag-5148
We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it (Read more).
Ok


Published by INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - ISSN: 2037-416X